. . .

Parole di Pane è un progetto ideato dalle scrittrici Emma Saponaro e Diana Sganappa, che inizia con un concorso letterario e prende vita con la pubblicazione di un’Antologia (I ed. edita  da Farnesi Editore, II ed. edita da L’Erudita). In essa, la passione per la cucina incontra l’amore per la scrittura e la lettura. Il volume riunisce racconti il cui filo conduttore è il cibo. Gli Autori narrano aneddoti, ricordi legati alle tradizioni antiche, alle varianti regionali e non ultime storie di fantasia. Il risultato è un compendio di sapori e odori, evocati o immaginati.

L’Opera già pubblicata, frutto della Prima edizione del concorso,  è stata presentata a Roma, presso la Libreria Galleria delle Arti l’Universale, il 30 giugno, e a Viterbo, presso la Sala Regia del Comune, il 26 ottobre 2013. I presenti, numerosi in entrambe le occasioni, sono stati coinvolti dalla magia artistica di poeti performer, musicisti, critici letterari e lettori professionisti.
Gli Autori e il pubblico sono usciti con qualcosa in più: un senso di totale condivisione e partecipazione al progetto.

Ma cosa c’è di speciale in Parole di Pane?

La scrittura viene messa al servizio della solidarietà. I proventi delle curatrici, derivanti dall’Antologia, saranno interamente devoluti all’Associazione Familiari e Sostenitori Sofferenti psichici della Tuscia (A.fe.SO.psi.T).

Parole di Pane non sono “parole vuote”
ma un libro per chi non ha voce

… e il Progetto continua…

Ringraziamo l’I. P. LA C. per il sostegno e la collaborazione fattiva.

Nasce Parole di Pane – 30 giugno 2013

Annunci

18 commenti su “. . .

  1. Pino ha detto:

    Come si augura ad ogni neonato, una lunga felice e ispirata vita.

  2. Diana Sganappa ha detto:

    Un brindisi al primo visitatore!

  3. Emma Saponaro ha detto:

    Allora, che questa immensità riesca a tramettere il nostro messaggio! Grazie, Stefania.

  4. Diana Sganappa ha detto:

    Grazie Stefania, torna spesso a incoraggiarci!

  5. Stefano B. ha detto:

    A volte da piccole idee sorgono montagne maestose, che svettano contro qualsiasi temporale. A volte le idee sono più grandi e forti delle montagne…
    e quando le idee si uniscono, diventano famiglie, squadre, eserciti
    a volte le idee nascono grandi…

  6. Emma Saponaro ha detto:

    Stefano, commossa ti ringrazio… perché le tue parole sanno di… Pane!

  7. giuliano Leandro Loy ha detto:

    Vi seguirò volentieri, e auguri di cuore per questa vostra iniziativa, che elogia l’arte culinaria e sfama un poco …la fame letteraria.

  8. maria celano ha detto:

    grazie per avermelo fatto sapere, contribuirò alla diffusione e personalmente invierò un mio racconto….

  9. rosanna ha detto:

    un saluto caro a te Diana e a te Emma…complimenti vivissimi per ciò che fate..

  10. Emma Saponaro ha detto:

    Grazie, Rosanna, sei molto cara.

  11. Rosy M. ha detto:

    eccomi…..per unirmi a VOI… il pane è la VITA che alimenta e alimenterà la VITA e la VITALITA’ di questo progetto

  12. Diana Sganappa ha detto:

    Grazie a tutti i sostenitori. Siete gocce d’acqua fresca nell’aridità del deserto dell’insensibilità. Siete la presenza che ci da forza lungo questo meraviglioso, durissimo percorso. Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...